lunedì 4 ottobre 2010

cinque allegre ragazze morte.


in questa grigia mattinata d'autunno il mio pensiero va' alle cinque allegre ragazze morte.
Ovvero quelle cinque stordite che adesso abitano a Londra e che io amo infinitamente, ma soprattutto il mio supporto lo dedico alla Bottana, la quale non riesce a cagare se ha gente in casa.
Si gode, dai.

5 commenti:

  1. Che ridere la poesia! è tutto il giorno che la recito...ora la scrivo sulla cartaigienica!

    RispondiElimina
  2. non so se ritenermi offeso o lusingato, nel dubbio mi scaccolo.

    RispondiElimina
  3. Scusa ho esagerato!!! la scrivo sul muro!

    RispondiElimina
  4. oh...posso scaccolarmi lo stesso?

    RispondiElimina
  5. HAHAHAHAHAH MA QUESTA NON L'AVEVO VISTAAAAAAA!!!!!!! MA SECONDO TEEEEEE!!!! cmq per la cronaca, a mali estremi estremi rimedi, sto imparando a cagare anche con gente in casa. hahahahah met raggiungimiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina